venerdì 3 febbraio 2012

Eluana Englaro:Iniziano le riprese della pellicola dedicata a lei

Un film diretto da Marco Bellocchio




Eluana è un pretesto. Un fantasma, senza volto, tra gli spettri italiani. Eluana è un silenzio, mentre intorno, anche chi non dovrebbe, parla di lei. Eluana è vita, morte e dubbio. Marco Bellocchio lo coltiva da sempre. Si fa domande. Non offre risposte, ma solo visioni. Campi in cui piantare il seme. Isole per ragionare. Militari, preti, matti, brigatisti. Gerarchie, arbitrii e sovrastrutture da mettere in crisi perché l’uomo grida, anche quando non ha voce. Da mezzo secolo, Bellocchio disturba tenendo i pugni in tasca. Lo amano. Lo odiano. Lo temono, con qualche ragione. A 72 anni, distante dai languori dei personaggi di mezza età del suo Regista di matrimoni (“Noi siamo finiti perché non riusciamo a raccontare per immagini il mondo di oggi”), il piacentino che vide nascere i quaderni rossi e morire le ideologie, continua a credere nelle idee. Bella addormentata è l’ultima.

L'intero articolo del Fatto quotidiano

CLICK STORIA DI ELUANA ENGLARO

Il mio pensiero va a suo papà Beppino,ha saputo lottare come un leone contro l'ipocrisia di un intero stato,il grande amore per sua figlia Eluana è stata una delle pagine più belle della nostra epoca.

&& S.I. &&


per eventuali notifiche


iserentha@yahoo.it

2 commenti:

I am ha detto...

Sono contenta che Bellocchio faccia un film su un argomento così scottante e toccante.
Spero solo che evidenzi certi aspetti di cui nessuno parla.

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Anche se è probabile che su questo argomento continui ad esserci una netta frattura d'opinione.

Spero che possa chiarire e approfondire l'argomento.

Saluti