sabato 4 febbraio 2012

Kinetic Drive System,di Leonardo Grieco






Inventa il sistema per risparmiare carburante

Ma in Italia la sua idea non interessa Il meccanico Leonardo Grieco ha messo a punto il Kinetic Drive System, che permette alle auto di dimezzare i consumi di carburante, abbattere le emissioni del 60 per cento e allungare la vita del motore dell'80 per cento. Il Kds, scartato dalle grandi case automobilistiche (tra cui la Fiat), viene montato in alcune carozzerie svizzere.


Si chiama Kinetic Drive System (Kds) e promette di dimezzare i consumi di carburante, abbattere le emissioni del 60 per cento e allungare la vita del motore dell’80 per cento. L’invenzione porta la firma di Leonardo Grieco, un meccanico di lungo corso di Saltrio (Varese), uno di quelli che si è “guadagnato i galloni in officina – come dice lui stesso -, in anni di lavoro”, sporcandosi le mani oltre ad usare la testa.

Oggi il suo Kds, dopo essere stato brevettato, ha ottenuto dalla motorizzazione svizzera l’autorizzazione ad essere montato sui veicoli e in un’officina del Canton Ticino è già possibile farselo installare per poco meno di 2 mila euro. Per un non addetto ai lavori non è semplice intuirne il funzionamento, ma in buona sostanza il Kds è composto da una centralina che interviene sul meccanismo della frizione. “Una volta accelerata la massa – spiega l’inventore – la macchina resta su un numero di giri ottimale e ad ogni cambio di marcia, grazie a questo sistema si risparmiano 700 giri motore. Infatti, mentre normalmente si scende al minimo di giri, qui si utilizza il motore soltanto quando dà la coppia migliore, fra i 1700 e i 2300 giri. Praticamente a parte lo spunto iniziale, la macchina viaggia quasi sempre a basso regime, basta dare un colpo di gas ogni tanto e ci si mantiene a velocità di crociera. Il pedale della frizione non c’è e per cambiare si usa solo la mano”.


L'intero articolo dal Fatto quotidiano

click KDS



A questo punto risulta palese quanto le case automobilistiche facciano cartello,una joint venture tra produttori e industrie petrolifere contro i consumatori,i quali con questo sistema risparmierebbero sui carburanti e sulle vetture stesse,cambiandole molto più tardi della vita media attuale,nel caso dovesse rivelarsi una bufala,particolare possibile,mi chiedo come le auto nel pieno della ricerca tecnologica così sofisticata da anni,non si sia riusciti con qualsiasi dispositivo a limitare i consumi dei carburanti,

A volte le bufale si rivelano tali,anche perchè nessuno ha interesse a commercializzare un dispositivo che va contro tutti i guadagni delle varie multinazionali del settore.

&& S.I. &&


per eventuali notifiche


iserentha@yahoo.it

5 commenti:

mirco ha detto...

Il fattoquotidiano ha preso un granchio..
ed a essere benevoli, posso quantomeno affermare che nel campo energia e' uguale se non peggio di altri giornali.

Ivo Serentha and Friends ha detto...

La possibilità che possa essere una bufala l'avevo presa in considerazione,aspetterei un breve limite di tempo per confermare o meno gli sviluppi.

A me comunque pare strano che nel campo dei consumi,si sia fermi agli anni 90,uno stallo di una ventina d'anni da quelle performance,mi sembra un pò strano!

Se è vero che il dispositivo lo montano nel Canton Ticino,vorrà dire gli Svizzeri la bufala se la stanno portando appresso.

Saluti

mirco ha detto...

Novita' possono essercene, ma non dove Grieco cerca....per esempio vi consiglio il RECUPERO ENERGIA DI FRENATA, invece di buttarla nelle pastiglie dischi....search: INNAS BROCHURE pdf

Anonimo ha detto...

Nel campo dei consumi non si è fermi agli anni '90. I consumi sono migliorati e soprattutto sono molto aumentate le prestazioni a parità di consumo.
Il fatto che gli svizzeri lo montino significa solo ed esclusivamente che non è un dispositivo pericoloso, non vuol dire che dia quello che promette! Sono due cose radicalmente diverse! Io posso anche brevettare un sistema che fissa un elefante sul tetto dicendo che migliora l'aerodinamica; magari me lo fanno montare se è ben fissato. Significa questo che migliora davvero l'aerodinamica? No. Permesso di montarlo =\= certificazione di funzionamento come promesso. Che poi cosa avrebbe "inventato"? Il cambio a variatore continuo? Ah bene!

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Non ho idea a quali prestazioni si riferisce,non ho dati alla mano,ma più o meno una vettura di questa generazione di media cilindrata in città riesce a fare i 10-12 km con un litro,e fuori a 100 km\h riesce ad arrivare ai 15-16.

Essendo un automobilista attento più che alle prestazioni,ai consumi,non mi pare che ci siano stati profondi cambiamenti dalle auto di quella generazione.

Anche perchè fossero anche 1-2 km a litro,le differenze sarebbero davvero risibili,direi che la ricerca su questo piano ha lasciato alquanto a desiderare,e non me importa nulla delle decine di optional offerti negli ultimi anni,solo specchietti per allodole o fuffa,come preferisce,ben diversa invece la situazione sulla sicurezza,in effetti su questo piano i vantaggi sono ben visibili.