lunedì 29 luglio 2013

Minchiate sparse di fine luglio




Ma mi faccia il piacere

di Marco Travaglio

Larghe fraintese. “Se condannano Berlusconi, il Pd salta in aria come un birillo” (Ugo Sposetti, tesoriere Ds e deputato Pd, 28-7). Un po’ come il Pdl se condannassero Enrico Letta, che discorsi.

L’aggravante. “Il gip: ‘Si indaghi ancora Schifani per mafia’. Berlusconi: ’Sono vicino all’amico Schifani'” (la Repubblica, 27/7). L’e f- fetto e la causa.

Decadenza.
“Cosentino ai domiciliari: ‘Non serve più ai clan’” (la Repubblica, 27/7). Il servizio a domicilio non è gradito.

Che fai, Ruby?

“Strauss-Kahn torna nella polvere: rinvio a giudizio per i festini di Lille. L’ex direttore Fmi accusato di sfruttamento della prostituzione” (la Repubblica, 27/7). Boom delle esportazioni di cene eleganti e gare di burlesque.

Grillipoti. “M5S, in vista il gruppo fuoriusciti. Gambaro: ‘Potremmo chiamarci Gap’” (la Repubblica, 24/7). I famosi quattro gap.

Le innocenti evasioni. “Il caso è chiuso, ora vogliamo tornare a fare i vestiti in pace” (Dolce&Gabbana, 23/7). A strisce.

Linguori. “Un giornalista oggi deve saper fare tutto. Noi formiamo giovani giornalisti 2.0, nella teoria e nella pratica. I partecipanti al master imparano ad adattare la prosa e il linguaggio a seconda del media (sic, ndr) su cui devono comunicare. Imparano a condurre notiziari, montare servizi per la tv, come pure a scrivere per quotidiani, portali internet o uffici stampa” (Paolo Liguori, direttore editoriale New Media Mediaset e Ad del Consorzio Campus Multimedia In creato dal gruppo Mediaset e dalla Libera Università Iulm, Panorama, 31/7). E tutto con la lingua.

Grill Il Sung. “65 anni fa nacque una persona speciale... che 8 anni fa ha cambiato le nostre vite, che ha dato il LA a una rivoluzione culturale ineluttabile e inarrestabile... Benchè la sua età anagrafica cresca, la sua età biologica recupera di anno in anno stando in mezzo alla gente che gli vuole bene. Grazie di cuore Beppe... grazie” (Vito Crimi, senatore M5S, 21/7). E queste erano solo le critiche.

Radicali liberi. “Se Berlusconi, filmato dalle telecamere, andasse a mettere la propria firma sui referendum radicali, sarebbe fatta: tutti i cittadini lo saprebbero” (Maurizio Turco, Partito radicale, intervistato sui referendum che comprendono anche l’abolizione dell’ergastolo, Libero, 26/7). Peccato che Provenzano stia poco bene.

Attinenze. “Il 25 luglio '43, la caduta di Mussolini e gli insulti di Beppe Grillo” (Maria Novella Oppo, l’Unità, 26/7). Diavolo di un Grillo: al Gran Consiglio era già lì a insultare.

Conoscenze. “Per combattere gli evasori dobbiamo conoscerli” (Stefano Fassina, viceministro dell’Economia, l’Unità, 26/7). Magari invitandoli a cena. O al governo.

Giuristi per caso. “Angelini finanzia nel 2004 con 100 mila euro l’allora governatore Giovanni Pace. Per il tribunale di Appello de L’Aquila una tangente” (Roberto Rossi, l’Unità, 24/7). Hai capito gli aquilani: hanno pure un Tribunale di Appello. E una Cassazione di primo grado no?

L’esperto. “Certo stona un po’ che parlino di autunno caldo un Grillo e un Casaleggio che negli scorsi anni non sono mai stati in piazza” (Michele Di Salvo, l’Unità, 24/7). Quelli del primo V-Day in piazza Maggiore a Bologna del 2007, o del secondo in piazza San Carlo a Torino del 2008, o in piazza Farnese in difesa di De Magistris e Forleo, o in piazza Navona contro il lodo Alfano, o nelle piazze di Sicilia per le elezioni regionali, o nelle piazze di tutt’Italia per le elezioni politiche, sembravano Grillo e Casaleggio. Ma erano dei sosia. Invece Michele Di Salvo sempre lì, fisso, come il palo della banda dell'Ortica.



Che Grillo avesse organizzato qualche "piazzata" in passato lo sanno anche i muri,mi viene da rabbrividire sulla scuola di giornalismo 2.0 organizzata da Liguori,con un tutor del genere poveri nuovi professionisti.

&& S.I. &&

per eventuali notifiche - iserentha@yahoo.it

2 commenti:

Tina ha detto...

Sto incrociando le dita sperando che lo condannino, in un colpo solo ci leviamo dalle scatole lui e questo governo di idioti al quadrato, mai visto storie così penose e polituncoli da barzelletta che non fa ridere nessuno.

Li vogliop vedere reagire davanti a una eventuale condanna, diciamo che li voglio contare i solidali.

Buona serata Ivo e buon inizio settimana.
Tina

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Non so quanto valgano le previsioni dei bookmaker inglesi,pagano l'assoluzione come la più probabile,non ho idea se quei giudici avranno il coraggio di confermare la condanna,in questo caso saranno iscritti sul libro nero....

Quindi sto sulla riva del fiume,anche se i cosiddetti "cadaveri" in Italia non passano mai.

Buona settimana a te