giovedì 12 aprile 2012

Vivere e morire intorno al 2050



Il vecchietto dove lo metto

di Massimo Gramellini

Diventar vecchi è una tragedia. Ma fortunatamente non più per i vecchi. Per l’umanità intera. Questo delicato pensiero traspare dalla profezia del Fondo Monetario Internazionale, noto ente benefico con il cuore a forma di trappola. «Se entro il 2050 la vita media dovesse aumentare di tre anni più delle stime attuali» sostengono i buttafuori dell’economia globale, «i già elevati costi del Welfare crescerebbero del 50 per cento». Lo scenario è da film catastrofico. Milioni di anziani che vanno e vengono dagli ospedali terremotando i bilanci delle Asl e le mazzette dei politici. I prezzi dei badanti alle stelle (basta vedere quanto ci è costata Rosy Mauro). Il peso di un esercito di indomiti e canuti nullafacenti a gravare sulle spalle di rari lavoratori precari e precocemente invecchiati. I fondi pensione - senza più nessuno che paga la pensione finiranno per andare a fondo, trascinandosi dietro le Borse, gli Stati e lo stesso Fondo Monetario, che per la gioia del suo ex presidente Strauss-Khan sarà costretto a rifugiarsi in Brasile, uno degli ultimi luoghi del pianeta dove le scuole di samba vantano più iscritti delle bocciofile.

Come scongiurare lo sfacelo annunciato? Qualcuno dovrà pur sacrificarsi. Escludendo che quel qualcuno sia il Fondo Monetario, non restiamo che noi, i vecchietti del 2050. Se l’assenza di diluvi universali dovesse malauguratamente protrarsi, ci toccherà mettere in pratica la soluzione avanzata dallo scrittore Martin Amis: entrare in una cabina al compimento del novantesimo anno, schiacciare un bottone e adios. Per lo spread, questo e altro.



Tutto ciò fa comprendere quanto sia fuori da ogni logica l'evoluzione del genere umano,vivere per lavorare e consumare in un processo fine a se stesso,dove nel caso alcuni di noi si soffermino a riflettere,alle spalle vedrebbero nulla o poco più.

When a wonderful world!

&& S.I. &&


per eventuali notifiche


iserentha@yahoo.it

3 commenti:

valerio ha detto...

è un piacere leggere Gramellini !!!

cristiana2011 ha detto...

Forse gli Scienziati interverranno, studiando un bel virus che attacchi e stermini gli ultra ottantenni.
Forte Gramellini.
Cristiana

Ivo Serentha and Friends ha detto...

E' un piacere si,Valerio

Troveranno sicuramente qualche idea, per risolvere drasticamente l'invecchiamento delle persone che hanno sfruttato.

Saluti