giovedì 11 agosto 2011

Licenziamenti facili,tassazioni varie,ma gli evasori fiscali quelli sono intoccabili



[ vignetta dall'inserto satirico ]

Non accennano mai a colpire l'evasione fiscale,il vero cancro italiano,e dire che basterebbe stangare senza pietà chi evade allegramente le tasse,con il ritiro immediato della licenza commerciale o di qualsiasi natura professionistica,e per ciò che riguarda i grandi evasori o quelli totali,una pena detentiva di almeno 10 anni senza alcun processo breve o sconti vari,confiscando interamente qualsiasi proprietà accertata.

Perchè l'evasore fiscale è un ladro,un parassita degno d'essere stangato senza pietà

Al contrario interpretano salti mortali carpiati,atti a colpire i soliti noti,questa classe dirigente politica dovrebbe essere presa d'assalto con i forconi,ovvero quelli che si fanno intestare case a loro insaputa,quelli che pagano in nero l'affitto,quelli che usano aerei o elicotteri di stato per recarsi alla sagra del peperoncino,quelli che hanno la fedina penale macchiata e ci rappresentano in parlamento,e che dopo una o due legislature hanno il vitalizio assicurato.

Mi auguro che ci sia presto una rivoluzione francese all'italiana alcuni secoli dopo,non è possibile tollerare ancora costoro,un mix di inetti,incapaci,solamente molto scaltri nel fottere il popolo sovrano.

&& S.I. &&

2 commenti:

melania ha detto...

io la penso esattamente come te!!anche io sogno che in questo Paese qualcosa si muova,dovremmo essere noi giovani a farlo,xkè questa classe politica di cialtroni ci sta rubando la vita!!purtroppo però mi rendo sempre + conto del fatto che il popolo italiano è un popolo di pecore,nn abbiamo gli attributi x ribellarci!in tutti gli altri Paesi lo hanno fatto,ma noi no...!non so cosa si stia ancora aspettando,che reintroducano la schiavitù???che aboliscano il diritto alla retribuzione giusta e proporzionata alla qualità e quantità del lavoro???quanto prima ci arriveranno,e anche di fronte a questo l'italiano pecorone starà zitto!peccato,avremmo potuto essere un grande Paese!

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Cara Melania,

Gli interrogativi che poni sono del tutto condivisibili,come questo paese possa essere cosi' paralizzato e' difficile da comprendere,anche se ho idea che con l'ultimo sconquasso economico ci sara' sicuramente una reazione,poco importa se la borsa perde a tracollo il suo valore,purtroppo il tutto si riversera' nell'occupazione gia' di per se molto precaria.

Voi giovani dovrete essere il perno della contestazione,e noi piu' anziani,sicuramente faremo la nostra parte.

Torna a trovarci!

ciao