giovedì 5 maggio 2011

Ma chi è Lukashenko?





Luka chi?


di Massimo Gramellini


Sorprende che il ministro La Russa non conosca Lukashenko. Un esperto di calcio come lui. Non è forse il centravanti della Dinamo Kiev? Tornando seri, si fa per dire, sorprende che un alfiere della destra anticomunista ignori l’esistenza dell’ultimo dinosauro sovietico ancora al potere (in Bielorussia). La scenetta di Ballarò era davvero gustosa: l’affannato La Russa che si gira verso un portaborse per chiedere lumi sul tizio appena evocato in diretta da Casini nella lista dei loschi figuri frequentati all’estero dal nostro premier. Naturalmente un ministro della Repubblica non è tenuto a conoscere a memoria i nomi di tutti i Presidenti e di tutte le capitali del mondo, né la densità della popolazione e la superficie in metri quadrati. Ma Lukashenko non è uno qualsiasi, è l’unico dittatore europeo in attività, giornali e dispacci diplomatici si occupano spesso di lui. Il problema è trovare il tempo per leggerli. E quel tempo, onestamente, La Russa non ce l’ha. E’ sempre in tv, e quando non è in tv è in camerino che si trucca per andare in tv, e quando non è in camerino è al telefono per un’intervista, e quando non è al telefono è a un convegno, e quando non è a un convegno è a una sfilata per farsi fischiare, e quando non è a una sfilata è allo stadio per vedere l’Inter, è quando non è allo stadio è perché ci sta arrivando su un aereo di Stato. Quando lo trova, un uomo tanto impegnato, il tempo per leggere, per studiare o addirittura per pensare?

Non è il solo a vivere così male. Ma certo a lui riesce particolarmente bene. Ha il physique du rôle, digiamocelo.

Non si meravigli più di tanto,pare che la classe dirigente del nostro paese non siano i primi della classe,anzi finiscano in politica poichè sanno bene come tenere le mani in pasta,la cultura per molti poco onorevoli e senatori al seguito è una quisquilia di poco conto,peccato che siano pagati profumatamente senza averne i requisiti.

&& S.I. &&

2 commenti:

pastore ha detto...

maròòò 'gnazioooooooo si gnurant piùd'unachepraa ( e io di capre me ne intendo!!)

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Infatti,il personale rispetto ai pastori,lavoratori indispensabili al contrario dei ministri de noantri!