mercoledì 26 maggio 2010

Sono quattro i donatori di organi tra estranei in Italia



Dopo il via libera di ieri ai trapianti tra estranei, una nuova donatrice samaritana ha offerto un suo rene inviando la propria disponibilità all’ospedale Molinette di Torino. La possibile donatrice è una donna di 50 anni, sposata e con famiglia. Con questa offerta di donazione, il numero di samaritani in Italia arriva quindi a quattro, in tutto due in Piemonte e due in Lombardia.

Come per tutti gli altri anche quest’ultima sarà sottoposta ad una serie di accertamenti di natura fisica e psichica. Ora che il Consiglio Superiore di Sanità ha sbloccato in Italia, come annunciato ieri dal ministro della Salute Ferruccio Fazio, questa possibilità di utilizzare organi anche da non consanguinei o persone legate da rapporto affettivo, sarà il Centro nazionale trapianti a stabilire gli ultimi criteri per autorizzare eventualmente gli organi che potranno arrivare da questi donatori.

[ da La stampa ]

Una scelta molto difficile ma consapevole,si dev'essere speciali per sottoporsi a questo intervento per salvare la vita o renderla meno complicata,non vi saranno code per questa scelta,ma quei pochi che la vorranno interpretare saranno i veri eroi di questa società.

Grazie di cuore

@ Dalida @

3 commenti:

stella ha detto...

Saranno i veri samaritani d'oggigiorno!

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Persone speciali,come hanno potuto mantenersi così è un vero miracolo.

stella ha detto...

Ivo, ti va di visitare il mio blog principale?
stella-ilbeneinnoi.blogspot.com

Così quello di poesia lo lasciamo solo per i commenti ai versi.
Abbraccio