venerdì 15 giugno 2012

Rai pubblica o privata?


Interviste di Piero Ricca



Se volete votare al sondaggio

CLICK

Sono dell'idea di privatizzazione della Rai mantenendo un solo canale pubblico e senza pubblicita',naturalmente prima che avvenga tutto cio' una legge che non permetta conflitti d'interesse,come e' successo in questi ultimi vent'anni.

&& S.I. &&


per eventuali notifiche


iserentha@yahoo.it

3 commenti:

Tina ha detto...

Sono del parere che far saltare i ripetitori televisi sia la migliore doccia mentale per gli Italidioti, rimandarli fuori dalle case, nelle piazze a discutere dei fatti e non ad assorbire concetti altrui capiti male e applicati peggio.

Oggi nessuna rete ha parlato dei ragazzi di IL NOSTRO TEMPO E' ADESSO, che hanno manifestato a Roma...questo lo definiamo "servizio pubblico" o "servizietto al pubblico coglione"?

Buona serata Ivo ;-))

francesca ha detto...

Non mi importa che sia pubblica o privata (certo pubblica ha un significato che neanche più lontanamente sappiamo che significa), quello che mi importa è che sia libera,veritiera, e di/per tutti. Di fatto so che pago il canone per andarmi a vedere un "servizio pubblico"su reti private
(bell'affare).
Buona serata.
Francesca

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Tina,dalla Tv ormai tocca prendere qualche programmino con il contagocce,qualcosa su Rai 3 e qualche briciolina su La 7,meglio auto informarsi con la rete.

Francesca,sono vent'anni che si sciacquano la bocca con la legge del conflitto d'interessi,e continueranno così all'infinito,dopo il caimano vogliono comunque il controllo,altro che indipendenza,meglio facendo molta attenzione il web.

Saluti a tutte voi!