domenica 12 febbraio 2012

WIFI:Primi esperimenti di energia su strada





L'autostrada diventa elettrica

Un gruppo di ricerca di Stanford ha concepito una tecnologia wireless per trasmettere grandi quantità di corrente lungo una distanza di due metri. La scoperta potrebbe rivoluzionare il trasporto su strada e promuovere nuovi modi di veicolare l'energia

di GIULIA BELARDELLI

RICARICARE con il wireless i veicoli elettrici mentre sfrecciano per l'autostrada, concependo nuovi modi di utilizzare la corrente elettrica "on the road" e a casa, negli ospedali e in città più accessibili ai disabili. È questo lo scenario a cui stanno lavorando i cervelloni di CARS, che non è un cartone animato ma il programma dell'Università di Stanford dedicato al settore dell'auto (Center for Automotive Research di Stanford). Qui i ricercatori hanno sviluppato un sistema di ricarica, basato sui campi magnetici, capace di trasmettere senza fili grandi quantità di corrente tra due bobine di metallo poste a una certa distanza. Lo studio, pubblicato sulla rivista Applied Physics Letters, parte da una scoperta fatta qualche anno fa dal Massachusetts Institute of Technology, diventata poi il fiore all'occhiello di una startup chiamata - guarda caso - WiTricity. Entrambe le tecnologie prendono spunto da un principio teorizzato già a fine Ottocento dal fisico serbo-americano Nikola Tesla.

L'articolo completo su La repubblica

CLICK ENERGIA WIFI

Molto affascinante questa ricerca,senza avere fretta,prendendo questa notizia con il beneficio d'inventario,però potrebbe aprire la strada verso il trasporto wifi di enormi quantità d'energia,rendendo possibile la tele energia solare dalle zone desertiche.

@ Dalida @


per eventuali notifiche


iserentha@yahoo.it

5 commenti:

Tina ha detto...

Perchè Tesla mi ricorda qualcosa che ha a che fare con l'esoterismo?

Non ho capito un gran che sulla tecnica, so per certo che, fino a che ci sarà un litro di petrolio da estrarre, i petrolieri non permetteranno innovazioni in materia di energia a basso costo.
Buona serata Ivo ;-))

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Su Tesla non ti posso aiutare,non pratico l'esoterismo.

Vedi questa è un'altra notizia che da solo una certa speranza,sono anch'io dell'idea che l'epoca dell'energia fossile abbia ancora alcuni decenni di monopolio,ma non è una fonte infinita.

Buona serata a te,Tina

I am ha detto...

Potrebbe essere interessante, ma cosa implica questo sia per la salute che in termini di mind control?

Ivo Serentha and Friends ha detto...

"I am",sono sperimentazioni in stato embrionale,a prescindere dalle volontà di sviluppo,ovvero multinazionali permettendo,chiaro è che l'aspetto dell'eventuale nocività dovrà essere studiato ai minimi termini.

Tina ha detto...

Nemmeno io frequento l'esoterismo, mi è capitato un commentatore che mi ha lasciato treni di tesi su Tesla accompagnate da un nuovo ordine mondiale sulla gestione del genere umano, ma essenso una che non si occupa e preoccupa del tema, mi sono trovata spiazzata, ma il nome di Tesla ricorreva a ritmo costante, ecco perchè il ricordo...
Notte buona Ivo ;-))