sabato 25 febbraio 2012

Mario Monti di destra o di sinistra? Un interrogativo epocale...





“Monti è di destra o di sinistra?” Il vox di Piero Ricca e il nostro sondaggio “Votereste per Mario Monti alle prossime elezioni?”. A cento giorni dall’insediamento del governo tecnico, inauguriamo con questa domanda “Uomo da Marciapiede”, i vox di Piero Ricca, che ilfattoquotidiano.it porterà avanti con cadenza settimanale per registrare senza filtro opinioni, umori e malumori dei cittadini sui più discussi fatti d’attualità e sull’evoluzione politica italiana.
Malgrado le misure di austerity, Monti continua a piacere a molti, perché il governo che presiede è visto come unica possibilità di affrontare le urgenze della crisi economico-finanziaria. Il giudizio sulla classe politica, a cominciare dai partiti che lo sostengono in parlamento, al contrario, è negativo, a causa di corruzione, privilegi e inefficienza. Non pochi voterebbero alle prossime elezioni per l’attuale presidente del consiglio. Ma con chi si potrebbe candidare Monti? Alcuni lo vedono come leader naturale di un centrodestra postberlusconiano. Per altri è l’asso nella manica del Pd. Ma anche l’idea di una grande alleanza elettorale Pd-Pdl, da alcuni non è scartata a priori. Insomma, sono saltati gli schemi. E voi che cosa ne pensate? Rispondete al nostro sondaggio.



Se nei prossimi anni mi recherò ancora alle urne è per votare M5S,dovessero deludere le aspettative anche loro,direi che mi comporterei come la maggior parte degli elettori a stelle e strisce,ovvero può vincere un democratico o un repubblicano,tanto non cambia quasi nulla.

Monti no grazie,do atto di aver mosso il pantano politico italiano,ma ha quasi del tutto sparato sui soliti ormai stufi d'esser noti,mentre rimangano quasi inavvicinabili i soliti pieni di soldi.

&& S.I. &&


per eventuali notifiche


iserentha@yahoo.it

2 commenti:

Tina ha detto...

Nel post che gli avevo dedicato a novembre, avevo inserito la premessa che se si fosse presentato alle elezioni, non lo avrei votato.
Lo ringraziavo per l'immagine che dava del nostro Paese all'estero, per l'ironia sarcastica rivolta al governo e opposizione precedente, ma basta così.
Ultimamente Il Fatto mi da da pensare.
Buona giornata Ivo ;-))

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Ritengo che il Fatto non stia sponsorizzando Monti,penso che abbia organizzato il sondaggio con Piero Ricca,il che e' tutto dire,per tastare il territorio.
Il vuoto ventennale lasciato dalla pessima destra e da un'opposizione evanescente,lascia per le prossime elezioni molto dubbi e interrogativi.

Il mio no grazie lo ribadisco!