martedì 24 gennaio 2012

Mario Monti:Come il liquidatore mandato dalla Merkel





Ho una sensazione di freddo alla schiena. Guardo Rigor Montis, la Frignero, Passera e le facce di cera dei vari ministri e vedo dei contabili, degli esattori, dei curatori fallimentari, degli ESTRANEI. Chi li ha invitati? Chi li ha votati? Mi ricordano la pubblicità degli anni '80 della Johnson, la signora Luisa, la domestica seria e precisa, dal fare sicuro, che si presentava alla tua porta, dal motto "Comincia presto, finisce presto e di solito non pulisce il water" perché usava la schiuma attiva di Magic Water.
Il governo di Magic Monti sta facendo le pulizie di casa nostra senza preoccuparsi di chi ci abita in questa casa. Le categorie sociali gli sono indifferenti. Pensionati, camionisti, tassisti, cassintegrati, piccoli imprenditori è come se non ci fossero, come se non avessero mai abitato in Italia. I ministri non fanno parte del tessuto sociale, non sono stati eletti, non devono rispondere a nessuno, non discutono con le controparti, eseguono il loro mandato. Sembrano alieni in visita ispettiva, alteri. Indifferenti a tutto tranne che alle banche. Ospiti che sono diventati padroni, che dopo tre mesi cominciano a puzzare tremendamente e il water non lo puliscono mai.
Mi inquieta la perdita totale, definitiva della democrazia e la accettazione di questa perdita da parte degli italiani come se fosse ineluttabile, ovvia, scontata. Come se la democrazia fosse un optional. Negli anni '70 andava di moda l'esproprio proletario. Si entrava in un supermercato e si faceva la spesa senza pagare. Si usava così. Oggi assistiamo all'esproprio bancario, una sottrazione dei diritti dei cittadini, dall'art.18 alla cassa integrazione, fatta alla luce del sole con rigidità burocratica da persone grigie, in giacca e cravatta, per salvare le banche e l'euro. Li guardo e non vedo umanità, ma lo sguardo fisso e indecifrabile degli squali. Il Paese va a fuoco, ma per loro è solo una pratica da chiudere al più presto. Magic Monti, la schiumattiva che mantiene il water profumato.



Analisi che condivido in buona parte,coloro che sono a governare paiono effettivamente dei liquidatori,Monti non è niente meno che il ministro degli esteri della Merkel,piacerebbe come un genero,si fidano dell'unico italiano legato alla finanza da sempre.

Questa situazione però è dovuta in buona parte all'immobilismo politico che si è perpetrato da decenni,dalla vecchia dc,ai garofani sgradevolmente profumati craxiani,per finire al ventennio del caimano,con un'opposizione ridicola altrettanto colpevole.

Voterò M5S in futuro,poichè è l'unico movimento che mi spinge ancora alle urne,sennò diventerei come quei milioni di americani a stelle e strisce che non ci vanno,tanto qualsiasi ci sia va sempre uno schifo.

Prepariamoci a raccogliere macerie sociali,il fondo non l'abbiamo ancora toccato.

&& S.I. &&


per eventuali notifiche


iserentha@yahoo.it

3 commenti:

LaDamaBianca ha detto...

Non ci si poteva aspettare nulla di diverso ora. Come al solito mi auguro che questi sacrifici vengano presto ripagati.

cristiana2011 ha detto...

Non voterei M5S neanche con la pistola alla tempia.
Grillo, da comico, e diventato un populista denigratore sempre schiavo dell'effetto che gli fanno gli applausi.
Cristiana

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Ce lo auguriamo tutti Maia,chissà?

Cristiana,lo ritengo il meno peggio,la sinistra non esiste essendo troppo frammentata e non va d'accordo manco per un caffè al bar,il Pd non lo ritengo assolutamente di sinistra,nonostante Vendola che si sta facendo fagocitare da quegli incapaci!