venerdì 26 agosto 2011

Dedicato ad Ali Ferzat


img_vignette

[ vignetta da L'Unità ]

Siria, dita spezzate a Ferzat, il vignettista
che si prende gioco del regime


Le sue vignette sono molto popolari. Non solo in Siria, ma in tutto il mondo arabo. Perché colpiscono, con ironia diretta e micidiale, eppure delicata e poetica, i potenti, i raìs che stanno cadendo, più o meno fragorosamente, uno dopo l’altro. Saddam Hussein lo aveva perfino minacciato di morte per un disegno.



Una delle sue vignette contro il potere in Siria

injured syrian artist Syrian Political Cartoonist Ali Ferzat Attacked By Syrian Thugs

Ecco come lo ha ridotto il regime in Siria

[@#& blog Freedom &#@]

2 commenti:

Anonimo ha detto...

VERGOGNA, non si uccide l'Ironia espressione piu sottile dell'intelligenza umana, che aiuta riflettere senza urlare, sorregge il dolore, con ali di farfalla. Vigliacchi turpi soggetti indegni di camminare per il mondo. Ali Ferzat: la mia compassione e l'augurio che in molti ti prestino le loro mani per continuare la tua arte.

Ivo Serentha and Friends ha detto...

In Siria e in moltissimi paesi la censura si esprime in modo così violento,non siamo a questi livelli ma anche in Italia la libertà d'informazione sta diventando sempre più di nicchia.