lunedì 25 luglio 2011

Anna Lisa,il coraggio e la forza d'una grande ragazza



No bono per niente... No, no bono.

Ho avuto una crisi respiratoria martedì.
Ho fatto giusto in tempo a chiamare la dottoressa ElleElle e poi la mia stanza si è trasformata nel set di "E.R. medici in prima linea".

"OSSIGENO!"
"UNA FIALA DI MORFINA SOTTOCUTANEA!"
"SATURAZIONE!"
"EMOGAS!"
"RESPIRA, ANNA LISA, RESPIRA!"
"ECG!"
"RX TORACE"
"SCINTIGRAFIA POLMONARE!"

E così ho ripreso a respirare.

Ho vinto una dose doppia di eparina nella pancia ogni giorno, a causa di una microembolia polmonare.
Ho vinto un aumento della dose di pasticche contro i dolori neuropatici.
Ho perso l'ossicodone e ho ricevuto in cambio 4 flebo di morfina endovena al giorno.
Ho vinto un bell'aumento di cortisone.
Ho vinto una pasticca effervescente di calcio al giorno, oltre alle due flebo di albumina che già facevo e una flebo di diuretico.
Ho perso la chemioterapia, per il momento. Ma ho vinto una nuova terapia ormonale da fare in punture intramuscolo una volta al mese.
Ho vinto il tubino dell'ossigeno al naso. Ma non fisso, diciamo solo al bisogno.

Mercoledì, invece, ho fatto la visita dallo pneumologo per verificare, tramite ecografia, la quantità di pipì delle bestiacce nei miei polmoni. Grazie a Dio il versamento pleurico non è aumentato, per cui non ho vinto la toracentesi come temevo.

Sempre mercoledì ho fatto la radioterapia alle braccia.
Ed ho patito le pene dell'inferno.
Ma non per la radioterapia, no! Quella si sa, è indolore, quanto per la posizione sul lettino durante la fase di centraggio e durante l'applicazione vera e propria.
Avevo dolori bestiali dappertutto: braccia, polmoni, fianco destro.
Ho urlato e pianto come una disperata.
Ho interrotto un sacco di volte il trattamento per tirarmi su da quella posizione e per farmi fare un'altra dose di morfina sotto cute.
Ho veramente sofferto tanto, ma piangendo e tirando una scarica di parole colorite... ehm... ce l'ho fatta a fare tutto il trattamento e adesso... aspettiamo i benefici.

E, ultima news, da giovedì mi hanno spostato in un'altra camera.
Non sono più in oncologia, ma al reparto di cure palliative.
Eh già.
D'altra parte devono riuscire a trovare una giusta terapia contro il dolore e questo è il reparto giusto, checché se ne possa pensare.
E il soggiorno si allunga. Sono già nove giorni che sono qui, ma temo che ne avrò ancora per molto.
Per fortuna il reparto è molto bello e giuro che mi sento veramente in beauty farm.
Il personale è FAN - TA - STI - CO: primnario, medici, psicologa, sacerdote, musicoterapeuta,  infermieri, OSS, volontari... sembrano finti da quanto sono meravigliosi, sia professionalmnte che umanamente.
La stanza è singola, grande, super attrezzatissima e con bagno privato con doccia.
La mamy ha il suo letto e quindi sta fissa qui con me.
C'è una cucina a disposizione degli ospiti.
E' pieno di libri.
Le visite di parenti e amici sono libere: non ci sono limiti di orario e di numero di persone in stanza.
Per cui... e questa direi che è l'unica notizia bella della settimana... in camera mia c'è sempre il pienone di gente!!!
E' proprio così! Dalla mattina presto, alla sera tardi, qua c'è sempre un super affollamento di gente che ride, scherza, mangia, beve...
Io non sempre sono lucidissima e sveglissima a causa della morfina o a causa di episodi di dolore improvviso, ma quando sono presente a me stessa... sono felice, perché sono circondata da un amore grande, incommensurabile, indescrivibile. Quello di:
- mamy;
- "Qualcuno";
- dottoressa "ElleElle";
- il "tato" o zio "Braschino";
 - gli zii;
- "el mejor", o "mio marito" o "Zubi";
- "babybaby", "Gizzu", Petra e Lucia;
- "D&D";
- "Giuliadottore" e "Leodellagiuliadottore;
- "Zanzara" e"Chef";
- "CdM";
- "Figliaminore" e "Figliamaggiore";
- "Bustavuota";
- "IrenA";
- "il babbo di Tommy";
- "lui";
- "mio fratello" e "API";
- "Paul";
- "Nello" e Ire;
- il mio "piscioso";
- mia cognata e mia suocera;
- Renza e Silva;
- "Oz";
- genitori di "lui";
- Nice;
- tutti voi, lettori del mio blog, a cui dico grazie! E scusate per la mia latitanza. Spero di riuscire al più presto a leggere (e magari anche a rispondere) al centinaio e passa di e-mail che ho ricevuto. Siete carinissimi, affettuosissimi e mi date un sacco di consigli utili e incoraggiamenti preziosi.
Grazie di cuore e vedrete che prossimamente riuscirò a mettermi in pari!
Il fatto è che, come avete capito, ho avuto proprio il mio bel da fare qui in beauty farm!!!!


click Anna Lisa blog


Fai parte del cosiddetto "sesso debole",con la tua testimonianza se ancora c'erano dubbi,il sesso debole ha cambiato verso,a voglia per noi ometti avere un coraggio e una tenacia del genere,stai organizzando giorno dopo giorno la tua guarigione,ti siamo grati della tua cronaca!

&& S.I. &&

2 commenti:

Vitamina ha detto...

Mi viene da piangere .

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Spero in un bel sorriso finale,se lo merita!