domenica 29 agosto 2010

Tutti i fans e le squadre della libertà del sultano,di Michele Serra



In vista delle possibili elezioni,Berlusconi ha fondato le Squadre della Libertà, coordinate da Denis Verdini,che hanno il compito di "radicare il partito sul territorio e vigilare contro possibili brogli" ("Corriere della Sera", domenica 22 agosto, pagina 2). Le Squadre della Libertà si sommano ai Promotori della Libertà e ai Circoli della Libertà fondati da Michela Brambilla, agli Amici della Libertà di Alfredo Biondi, ai Comitati della Libertà, alle associazioni "Silvio ci manchi", "Per fortuna che Silvio c'è" e la recentissima "Silviooooo! Silviooooo!" fondata da un gruppo di berlusconiani non udenti. È solo l'inizio di una strategia incontenibile, che ha lo scopo, ambizioso ma realizzabile, di entrare nel Guinness dei primati alla voce "personaggio vivente con il maggior numero di fan club", fino ad oggi appannaggio di Elton John. Ma vediamo i circoli di prossima fondazione.

Maniaci della Libertà

Scopo dei Maniaci della Libertà è radicare il partito sul territorio, però con una cura minuziosa, senza trascurare stradine sconosciute, piccoli bar, vicoli ciechi. Un Maniaco della Libertà che si rispetti riesce a raggiungere e convertire, in pochi mesi, almeno un guardiano del faro, un pastore all'alpeggio e un maratoneta in allenamento. Vengono spesso alle mani con i testimoni di Geova.

Rompicoglioni della Libertà

I simpaticissimi Rompicoglioni della Libertà sono i berlusconiani più entusiasti, rumorosi, colorati. Quando arrivano in città è una festa: corrono lungo i marciapiedi sventolando bandiere di Silvio, abbracciano i passanti dicendo "ma lo sa che lei assomiglia a Silvio?", diffondono barzellette registrate di Silvio invitando la cittadinanza a ridere con loro battendo le mani. Anche nell'ambiente di lavoro, il rompicoglioni della Libertà è sempre attivo ed entusiasta, e cerca di coinvolgere i colleghi in canti e danze dedicati a Berlusconi. La cravatta regimental, la giacca blu e l'occhio nero lo rendono subito riconoscibile.

Acrobati della Libertà

Quando la lezione del Nouveau Cirque si sposa con la passione politica. Gli acrobati della Libertà diffondono il pensiero di Berlusconi bussando all'improvviso alla vostra finestra, sospesi a una fune o dondolandosi su un trapezio, spesso a testa in giù. Tra i loro slogan, i più diffusi sono "Vota Berlusconi!" e "La prego, mi aiutiiiii.... Crash!".

Profeti della libertà

La loro guida è il manoscritto originario della Bibbia, rinvenuto da Marcello Dell'Utri su una bancarella di libri usati e attribuito dallo stesso Dell'Utri a Mosé perché nella rilegatura sono rimasti impigliati peli di barba bianca. In un salmo a pagina 44, tra il Pentateuco e un capitolo dedicato alla cucina casalinga, è contenuta la profezia "per rifare l'uomo, serve un uomo rifatto", considerata l'annuncio dell'avvento di Silvio per salvare l'umanità. I Profeti della Libertà si occupano di diffondere questa profezia e certificarne l'autenticità. Il biblista monsignor Ravasi, legato e imbavagliato, è comparso come loro autorevole testimonial in numerose trasmissioni di Mediaset.

Falegnami della Libertà

È un'associazione di falegnami berlusconiani, che ha il compito di fare proseliti anche tra gli altri falegnami. Si ispira ai "Diari inediti di San Giuseppe", trovati da Marcello Dell'Utri su una bancarella di libri usati e ritenuti autentici perché tra le pagine sono stati rinvenuti alcuni trucioli.

Vergini della Libertà

Associazione molto ristretta, è considerata il fiore all'occhiello dell'arcipelago berlusconiano. Il test di ammissione prevede una notte a Palazzo Grazioli o a Villa Certosa, uscendone illibate. Le pochissime che riescono nell'impresa vengono ammesse nell'associazione, rivestite di bianco, cinte da una corona di gigli, profumate di mughetto, benedette dal vescovo e infine sono spedite in dono all'amico Putin per il suo compleanno.



Nel caso ci fossero altre idee fantasiose su circoli in onore del sultano,organizzateli,il paese sempre di più dovrà diventare a immagine e somiglianza del più grande statista della storia repubblicana....

[ Kenzo ]

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao, volevo sapere come aderire, non vedo l'ora, se possibile, di rendere pariglia ai deliri della sinistra che sopporto da 15 anni a questa parte. Avete rotto i coglioni.

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Con un linguaggio così forbito,lieto di vederla inserito nella fogna descritta oggi pomeriggio!

Auguri

ferrante salvatore voghera ha detto...

delinquente giudice bianchi di tortona e minudri maria di voghera , hanno preso soldi per truccare il processo e poi condannare l'innocente che non aveva dato la bustarella di soldi . laura muggiati ha preso i soldi due volte ? a cosa serve l'avvocato quando il giudice è corrotto ? cercatemi in google cosi , < ferranrwe salvatore voghera > scarica e spedisci agli amici , www.cattivagiustizia.com
www.ingiustiziaitaliana.com

Ivo Serentha and Friends ha detto...

Innanzi tutto il post è di origine satirica,ma detto ciò,auguro a lei e la sua attività di poter chiarire la situazione,se sarà accertata la corruzione dei giudici,potremo aggiungere un'altra pietra miliare verso la giustizia,anche se la sua naturalmente è l'unica campana in questione,a me hanno insegnato che toccherebbe farsi un'idea informandosi a 360 gradi su qualsiasi questione.

Saluti